Bye 2015 – Hello 2016!

Christmas holidays flew so fast this year. Family dinners, friends, relatives, my cats…But I found a little space to think of what 2015 meant to me.

There are years made for big accomplishments, others for little everyday details.

For me this was a huge year. I usually feel like I never have enough time to do all the things I want to do – so I found myself wondering: “How many months did 2015 had?!”

This year taught me to beware what you wish for, because if you wish with all your heart, then it happens that that star hanging so far in the sky falls right into your hands. Then you have to pay serious attention to how you handle it.

I came to Galway without the slightest idea of what my possibilities could be. I ended up with the perfect lovely house for me in this moment, a permanent job, the chance to cultivate my passions, surrounded by unique people. All of this happened just because for five years I had been desiring that one day I could come and live here. Not to live in Ireland, as I thought when I moved to Dublin, but precisely in Galway.

It was a year of new challenges, to which I responded in surprising ways; living in a town that gave me the courage to show my true self, where I could see my abilities truly acknowledged.

2016 is going to be the right year to collect and cherish many little treasures. That’s why I felt like writing down a well reasoned list of resolutions. If in 2015 I had no clue of where I was going, I know now on which path I should keep going.

Even though orientation is not a great skill of mine.

What kind of year are you hoping to have?

Moonily yours,
Serena   

nuvolanatale

 

Le vacanze di Natale quest’anno sono volate. Tra parenti, amici e abbuffate varie, mi sono fermata anche a riflettere un attimo su quello che è stato per me il 2015.

Ci sono quegli anni in cui si collezionano grandi trofei, altri fatti di piccole cose di tutti i giorni.

Per me il 2015 è stato un anno enorme. Io, che penso di non avere mai abbastanza tempo, mi sono trovata a domandarmi: “Ma quanti mesi ha avuto quest’anno?!”.

Un anno che mi ha insegnato a stare attenta a quello che si desidera. Perché se lo desideri con tutto il cuore poi capita che quella stella lontana ti cade tra le mani, e allora devi stare attenta a come te la rigiri tra le dita.

Sono venuta a Galway senza avere la più pallida idea delle possibilità che avrei avuto. Sono finita a trovare una casa per ora perfetta per me, un lavoro a tempo indeterminato, la possibilità di portare avanti le mie passioni, circondata da persone insostituibili. Tutto perché da cinque anni desideravo con tutto il cuore di venire a vivere qui. Non in Irlanda, come pensavo quando mi sono trasferita a Dublino, ma a Galway.

Un anno che mi ha messo davanti a situazioni nuove, davanti alle quali mi sono trovata a reagire in modo insospettabile; una città che mi ha dato il coraggio di mostrarmi agli altri per quella che sono davvero, che mi ha dato la soddisfazione di vedere riconosciute le mie capacità.

Sento che il 2016 sarà l’anno in cui collezionerò tanti piccoli tesori della vita di tutti i giorni. Per questo a differenza degli altri anni ho fatto una vera lista ragionata di propositi. Nel 2015 non sapevo dove stavo andando, ma nel 2016 so la direzione da seguire.

Anche se il mio senso dell’orientamento non è dei migliori.

E voi che anno sperate che sia?

Lunaticamente Vostra,
Serena

asinotree

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s