A delicious seasons cocktail!

The first time I’ve heard that here in Ireland spring starts on the 1st of February, I was startled.cielo

I have always traditionally connected this mid season to the first beautiful days of the year, and February for me was still winter.

Having been living here for about four years, I had to adapt to having four seasons in the same day all year long, questioning all my subconscious habits.

I have always loved everything ancient and linked to pagan cultures, so discovering that the start of spring is marked by Imbolc, a festival which celebrates rebirth, was just too easy and fascinating.

As per my daily experience, I ended up associating spring to the mad weather and much longer days. It’s enough said that two days ago it was snowing here, while today a warm sun was shining. The kind of sun that you would usually enjoy at the end of April.

For sure I’m not used to seasons anymore, to the sequence of cold and warm, full rain and full sun.

A lot of people ask me if I miss the Italian sun, and they are very surprised when I say that no, I don’t!

I have this need for constant change, generally speaking. I don’t like habits, I’m dragged by the need to experience new things. Ironically, such a restless weather stabilises me.

P1110549Knowing that for a day, or just a morning, it’s sunny outside, and the next half of the day it turns to rainy and then nice again at sunset, reassures me.

Thanks heaven I love rain. I enjoy walking under the rain watching Irish people, who are able to not get wet even without using any umbrella or hood. I think there is nothing as relaxing as falling asleep at the sound of the rain outside. And if the Atlantic wind is blowing too…

In Italy I used to get bored at the heat during summer, and at the cold during winter. I would always dream of the next season too far ahead. Here, as soon as I dream of it, it becomes real!

I am so grateful not to be like too many expats I know, always complaining about the weather here, and who would do the same in Italy. Too hot, too cold, too mild.

Do you have any favourite season?

Moonily Yours,
Serena

***

P1110997

La prima volta che ho sentito dire che qui in Irlanda la primavera inizia il primo Febbraio mi è preso un colpo.

Per tradizione ho sempre associato questa stagione di mezzo alle prime belle giornate, e febbraio per me è sempre stato ancora inverno.

Dopo aver vissuto qui per quasi quattro anni, ho dovuto adottare la teoria delle quattro stagioni in una sola giornata più o meno tutto l’anno, e rimettere in discussione tutte le mie abitudini inconsce.

E io, che amo tutto ciò che ha a che fare con culture antiche e riti pagani, sono rimasta affascinata dalla nuova teoria, derivante dalla festa di Imbolc, in cui si celebrava la rinascita.

Per esperienza quotidiana, ora associo la primavera a un tempo pazzo e giornate già molto più lunghe. Basti pensare che due giorni fa nevicava, e oggi c’era un sole che qui è tipico di fine Aprile.

Sicuramente non  sono più abituata alle stagioni, al susseguirsi di freddo e caldo, di pioggia e sole.

In molti mi chiedono se mi manca il sole dell’Italia, e si stupiscono quando dico di no.

Io ho bisogno di cambiare spesso, generalmente parlando. Non mi piacciono le abitudini, e sono trascinata dalla voglia di cambiamento. Paradossalmente, il tempo così irrequieto contribuisce a stabilizzarmi.

Sapere che un giorno, o una mattina, c’è il sole, e nell’arco della giornata può iniziare a piovere e poi migliorare di nuovo al tramonto mi rassicura.

Grazie al cielo adoro la pioggia. Mi diverte camminare sotto la pioggia e vedere come gli Irlandesi sembrino non bagnarsi, nonostante siano senza ombrello o cappuccio. E non c’è niente di più rilassante che addormentarsi con il rumore della pioggia. Se poi soffia anche il vento dell’Atlantico

In Italia succedeva sempre che in estate mi annoiava il caldo, in inverno il freddo, e sognavo sempre la stagione ancora troppo lontana. Qui appena la sogno, diventa realtà.

Sono davvero grata di non essere come i troppi expat che conosco, che si lamentano per il tempo qui, e che poi continuano a lamentarsi in Italia per il troppo freddo, per il troppo caldo o per il troppo tiepido.

Voi avete una stagione preferita?

Lunaticamente Vostra,
Serena

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.