Once upon a September

Here again with another monthly “best of”.

Hard to believe the year is flowing away so fast!

I have no doubts about the highlight for this month: my sister Irene came to Galway.

She is going to stay with me for 6 weeks, while attending an English language course.

I started perceiving a mix of feelings some time before she arrived. A mix of happiness, worry, responsibility, not being able to foresee anything in particular, having just a blurry sight of what I could expect.

My sister and I never had that kind of close relationship where we would defend each other at all costs, or empathize with each other too much, understand our needs at first sight, cry or laugh too much together either (if you want to read more about my idea of family, click here!).

We used to fight like hell for nothing; I didn’t like the fact that she wanted to rely on me too much or seek my help when approaching my parents with a difficult (teenager-like) request. I would tend to leave her on her own, to face the world on her capacities.

Then I moved out to university, and we didn’t live under the same roof for years.

It was then that our relationship incredibly improved.

Now she comes to live with me as a 24 years young woman, who through the years found her own strength to proof everyone in the family what she is capable of (see great university results, relationships, taking on responsibilities).

I find her closer to me now, as if I was seeing myself moving to Ireland 4 years ago at her same age, not knowing where to go and what to do with my life.

And suddenly I feel a sisterly feeling like I have never felt before. I spontaneously feel like protecting her from her own doubts and questions about the future; as if I could finally show her what can be done without fear, because everything finds its right place in the end.

More than 2 weeks have passed already, and not a row between us yet. And I don’t find it incredible anymore!

I’m glad she is enjoying her time here, and I’m glad I’m finally liking to be a big sister.

Lately I’ve been often wearing Moonstone, which enhances all those feelings I need to embrace and welcome now: empathy, forgiveness, unselfishness and openness.

P1130093

You can find my handmade Moonstone jewellery on my MoonstoneSerena shop.

P1130105

Also feel free to let me know if you would like a customised piece with this beautiful stone.

P1130099

Here is where I go to keep you updated on any news:

Instagram

Facebook

 P1130231

What is your September best of?

Moonily Yours,
Serena

***

Rieccomi con il meglio del mese scorso.

Incredibile quanto tutto stia scorrendo così velocemente!

Non ho dubbi su quale sia stato l’evento principale di Settembre: l’arrivo di mia sorella a Galway.

Resterà con me per sei settimane per frequentare un corso di inglese.

Ho iniziato a percepire una miscela di sensazioni ben prima della data della partenza. Un insieme indefinito di gioia, preoccupazione, senso di responsabilità, incapacità di prevedere niente in particolare, solo una visione sfocata di quello che sarebbe potuto essere.

Io e mia sorella non abbiamo mai avuto un rapporto troppo stretto (se volete saperne di più sulla mia idea di famiglia, leggete qui!), non ci siamo mai difese troppo a vicenda, o empatizzato più di tanto; non capiamo a un primo sguardo i bisogni dell’altra, non piangiamo o ridiamo troppo spesso insieme.

Abbiamo sempre litigato per qualsiasi cavolata. A me non piaceva il fatto che fosse così poco indipendente, che cercasse sempre il mio appoggio quando, da adolescente, doveva chiedere qualcosa di inusuale ai nostri genitori. Tendevo piuttosto a lasciarla ad affrontare il mondo da sola.

Una sorella stronza insomma.

Poi mi sono trasferita fuori all’università, e non abbiamo più vissuto sotto lo stesso tetto per anni.

E’ stato allora che la nostra relazione è migliorata incredibilmente.

Ora ha 24 anni, una giovane donna che negli anni ha stupito tutta la famiglia, dimostrando capacità di cui (ahimè) nessuno sospettava (ottimi risultati all’università, amicizie speciali, responsabilità).

La sento più vicina a me ora, come se rivedessi me stessa trasferirsi in Irlanda quattro anni fa alla sua stessa età, senza sapere dove andare e cosa fare della mia vita.

Per la prima volta sono contenta di essere una sorella maggiore. Provo un senso spontaneo di protezione (verso i suoi stessi dubbi e domande sul futuro), come se mi sentissi in grado di mostrarle che senza paura si può fare tanto, e che tutto ciò che ora non va troverà il suo posto prima o poi.

Sono già passate più di due settimane, e non abbiamo ancora mai discusso. Non lo trovo più nemmeno così incredibile!

Ultimamente ho indossato spesso la Pietra di Luna, che enfatizza tutti quei sentimenti che cerco di accogliere e nutrire: empatia, capacità di perdonare, generosità e apertura.

P1130099

Potete trovare i miei gioielli in Pietra di Luna nel mio negozio MoonstoneSerena.

P1130231

Fatemi sapere se volete un pezzo personalizzato!

P1130105

Per non perdervi le novità, seguitemi su:

Instagram

Facebook

P1130093

Cosa c’è stato di bello nel vostro Settembre?

Lunaticamente Vostra,
Serena

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s