My Word of my year

In the last few years, around December or January, everyone seems to start looking for their own word of the year.

This key word states the main new year’s goal, which is usually an attitude, a feeling, or a habit.

I even heard about different methods and tests to find your word, and sometimes this is a real journey towards the discovery.

Now, I think this is a bit too much. Nevertheless, I thought about my word too.

Are you ready?

My word for 2018 is: Word!

25008943_145408176181904_5454950581539962880_n(1)

This Word can be interpreted in many different ways. It can refer to this blog, to my jewellery descriptions, to my journal. It can refer to the words we speak, whisper, hear and remember.

My Word includes all of this and much more.

Years ago, especially during my adolescence, I used to write a lot of stories. Then I stopped.

In time, I realised I was only able to write in my unhappy moments, especially in my long teenager years.

My main goal for this year is to learn how to write when the world is a shining beautiful thing, not only in those days when darkness unespectedly strikes.

Have you thought of any inspiring word for your 2018?

Moonily Yours,
Serena

***

Arrivato Dicembre o Gennaio, ormai tutti sembrano dover trovare la loro parola dell’anno.

Questa è una parola chiave, che racchiude un po’ l’obiettivo principale dell’anno nuovo.

Di solito è un’attitudine, un sentimento o un’abitudine.

Ho sentito addirittura parlare di vari metodi e test per trovare la propria parola, e a volte tutto ciò si trasforma in un mini viaggio di ricerca.

Nonostante pensi che tutto ciò sia un po’ esagerato, ho pensato anch’io alla mia parola.

Pronti alla rivelazione?

La mia parola del 2018 è: Word, Parola.

Questa può essere interpretata in diversi modi. Può riferirsi al blog, alle descrizioni dei miei gioielli, alle parole confessate al mio diario, a quelle sussurrate, a quelle ascoltate e ricordate.

La mia parola racchiude tutto ciò e anche di più.

Anni fa, soprattutto durante l’adolescenza, scrivevo tanti racconti. Poi ho smesso.

Col tempo mi sono resa conto che riuscivo a scrivere solo nei momenti infelici, tanto appunto durante gli anni difficili di passaggio.

Il mio intento principale per quest’anno è imparare a scrivere non solo in quei momenti bui che mi colpiscono a tradimento di tanto in tanto, ma anche, e forse soprattutto, quando il mondo è luminoso.

E voi avete scelto la vostra parola?

Lunaticamente Vostra,
Serena

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.