Roman roamings

Two weeks ago (already?!), Mr J and I went to Rome, where we spent 5 days.

We found this B&B at Piramide, about a 20 minutes walk from the Colosseum. The room was on the terrace of an apartment on the 9th floor, with direct access to a nice little terrace bordered with jasmine plants, where the breakfast was served.

“You got the best of Rome!”, exclaimed my mum when I told her about this.

Well, an objective eye would have seen  a cheap accommodation, with a view on a series of high suburbs buildings covered in graffiti, an unbearable heat, a breakfast made of sweet stuff from the supermarket.
Our eyes, instead, contemplated the lights of the Colli Romani hills far away, the cute books wallpaper, the access to the terrace late at night to drink our Peroni at the end of a tiring day, the really good coffee served for breakfast, and the friendliness of the owner.

I have never seen Rome as a touristic destination for myself.

I went there for years to visit my best friend Rosy, or when I tried to attend university there, or commuting every day in the 6 months I worked at a publishing company, or to visit my boyfriend of years ago.

I would mainly see it as a cause of stress, due to the bad metro/buses/trains system, or all the people always coming and going, a city that wasn’t able to stop for a second and breath. I never went there to just visit, relax, and enjoy.

I also got used to all the history I saw, felt, walked on every minute I spent there.

I’m glad Mr J and I had each other in Rome.

I, apart from obviously speaking the language, was able to avoid all the touristic traps.
He, on the other hand, showed me what it really means to feel the utmost surprise, amazement, happiness and a sense of deepest awareness of the beauty, history and value.

I couldn’t stop smiling at his astonished face turning his sight from side to side at the Forum, Colosseum, or really any little street we ended up in.

He was surprised also in a negative sense, unfortunately.

I would recap with his own words: “This is the most beautiful and dirty city I’ve ever seen”.

Yes, in the last few years Rome got dirtier and dirtier. I found out that in the city centre and immediate surroundings they don’t even recycle yet.

It was difficult to ignore, even though I was trying to enjoy only the positive. This is also why I always say that Rome is good for tourists, not to live there.

But a good surprise for me was that I didn’t find it as expensive as I had expected. Maybe because I’m now used to the Irish cost of life.

In my next post I’m going to list a few places we have visited too.

Have you ever been in Rome as tourists? Or maybe you live there?
What are your favourite/least favourite aspects of it?

Moonily Yours,
Serena

***

36916351_10216945605293830_4134423806477336576_n

Due settimane fa (già?!), io e Mr J siamo partiti per Roma, dove abbiamo trascorso cinque fantastici giorni.

Abbiamo trovato un b&b in zona Piramide, a circa 20 minuti a piedi dal Colosseo. La stanza era sulla terrazza di un appartamento al nono piano di una palazzina, con accesso diretto al piccolo terrazzo circondato di gelsomini, in cui era servita la colazione.

“Avete beccato il meglio di Roma!”, ha esclamato mia mamma quando le ho fatto quella descrizione.

Insomma, un occhio piuttosto obiettivo avrebbe visto un alloggio economico, con vista su palazzoni di periferia coperti da graffiti, un caldo insopportabile, una colazione in cui si servivano merendine da supermercato.
I nostri occhi contemplavano le luci dei Colli Romani in lontananza, la carta da parati caruccia con scaffali di libri stampati sopra, l’accesso alla terrazza a tarda notte dove potevamo bere la nostra Peroni dopo una giornata in giro, il caffè vero servito a colazione, il simpatico proprietario.

Non ho mai visto Roma come una meta turistica per me.

Ci ho trascorso qualche giorno qua e là negli anni, quando andavo a trovare la mia migliore amica Rosy, quando ho provato a frequentare l’università, o come pendolare Latina-Roma ogni giorno quando lavoravo in casa editrice, o quando andavo a trovare il mio ragazzo di allora.

Sono sempre stata abituata a vederla come una fonte di stress, tra metro/bus/treni, la gente sempre di corsa, una città che non si ferma mai a tirare un solo sospiro. Non ci sono mai stata allo scopo di visitarla in modo rilassato, per godermela davvero senza pensieri o treni da prendere.

Mi ero anche abituata a tutta la storia che ti circonda lì, che si fa vedere, sentire, su cui cammini costantemente.

Io e Mr J abbiamo potuto contare l’uno sull’altra.

Io, a parte ovviamente parlare italiano, ho evitato di farci fregare come puri turisti indifesi.
Lui, invece, mi ha mostrato cos’è la vera sorpresa, lo sconcerto, quasi lo stordimento da troppa bellezza, troppa storia, troppo valore, a ogni passo, a ogni sguardo, a ogni suono.

Io non potevo smettere di sorridere notando il suo sguardo felicemente smarrito, incapace di focalizzarsi su questa o quella nuova scoperta, nuovo scorcio, le luci nei Fori, la luna piena sospesa tra un pino e il Colosseo.

Devo dire che è rimasto anche sorpreso in modo negativo.

Potrei ricapitolare con le sue stesse parole: “E’ la città più bella e sporca che abbia mai visto”.

Sì, devo dire che negli ultimi anni ho trovato Roma sempre più sporca. Ho addirittura scoperto che nel centro città e immediata periferia ancora non fanno la raccolta differenziata.

Non è una cosa facile da ignorare, per quanto cercassi di notare solo il positivo. E’ una delle ragioni per cui dico sempre che Roma è bella da vivere da turista, non come cittadina.

I prezzi mi hanno stupito positivamente invece. Sarà che sono abituata al costo della vita in Irlanda, ma non l’ho trovata cara per niente.

Nel prossimo post vi elenco un po’ di posti visitati.

Voi siete mai stati a Roma da turisti? O magari ci abitate?
Cos’è che amate di più, o cosa non vi piace della città?

Lunaticamente Vostra,
Serena

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.